Il commovente addio a Charlie Gard: sarà sepolto con la sua scimmietta giocattolo

Senza categoria

Mia Immagine

Il piccolo Charlie Gard, il neonato che ha commosso il mondo, è morto. Sarà sepolto con la sua scimmietta giocattolo. Lo annuncia la portavoce della famiglia, Alison Smith-Squire: “Non hanno ancora pensato ad alcun progetto, hanno deciso che Charlie sarà sepolto con il suo pupazzo preferito”. – FOTO CHOC

Charlie Gard, i genitori si arrendono: “È troppo tardi per le cure, lo lasceremo andare tra gli angeli”- GUARDA

Mia Immagine

LA MORTE – I genitori avevano chiesto di poter far morire il bimbo, che avrebbe compiuto un anno il 4 agosto, nella loro casa. Ma l’Alta Corte di Londra aveva ordinato di trasferirlo dall’ospedale ad un hospice, dove non avrebbe più avuto il respiratore. È morto così.

Il figlio è molto malato: i medici vogliono staccare la spina, i genitori no. La storia di Charlie commuove e turba il mondo- LEGGI | FOTO

LA BATTAGLIA LEGALE – Chris Gard e Connie Yates si erano battuti contro il Great Ormond Street Hospital di Londra, determinato a staccare la spina al bimbo, perdendo in tutte le sedi legali anche quando era stata profilata loro l’ipotesi di cure sperimentali in America e in Italia. Sono passati i mesi e alla fine la coppia ha rinunciato a proseguire, essendo ormai trascorso troppo tempo.

Le immagini del piccolo Charlie e dei genitori – FOTOGALLERY

L’ANNUNCIO – Charlie soffriva di una rarissima malattia, la sindrome da deplezione del dna mitocondriale, per la quale non esiste cura: “Avremmo dovuto pianificare il primo compleanno di Charlie, invece stiamo progettando il suo funerale” ha detto mamma Connie nell’annunciarne il decesso. Poi, rivolgendosi direttamente al bimbo: “Mamma e papà ti vogliono tanto bene Charlie, te ne abbiamo voluto tanto e ne vorremmo sempre. Siamo dispiaciuti di non averti potuto salvare. Ne avevamo la possibilità, ma ci è stata negato. Sogni d’oro piccolo. Sarai sempre il nostro bel bambino”.

Marshall Clark muore a 7 anni, ai genitori una lettera commovente: “Siate felici, sono in paradiso” – LEGGI

IL COMMENTO DEL PAPA – Il caso aveva mosso anche Donald Trump e il Vaticano. Ha scritto su Twitter Papa Francesco: “Affido al Padre il piccolo Charlie e prego per i genitori e le persone che gli hanno voluto bene”.

Ha un tumore, ma lascia l’ospedale per stare con la figlia di appena 4 mesi: la cantante folk commuove il web – GUARDA

Edoardo Montolli

frontedelblog.it

 

Mia Immagine