Rifiuti abbandonati in condominio – Seconda Parte

Senza categoria

Mia Immagine

La previsione del D. Lgs. N. 152 del 2006

Come accennato in tema di abbandono dei rifiuti in condominio, l’articolo 192 del D.Lgs. n. 152 del 2006, prevede che colui che abbandona  rifiuti è tenuto a rimuoverli, oppure ad avviare il procedimento di recupero o a smaltirli,  e al conseguente ripristino dello stato dei luoghi in solido con il proprietario e con i titolari di diritti reali o personali di godimento sull’area, ai quali la violazione sia imputabile a titolo di dolo o colpa, determinata in conseguenza agli accertamenti svolti, in contraddittorio con i soggetti interessati, dai soggetti preposti al controllo.

Provvedimenti dell’autorità competente

Il Sindaco può disporre con  ordinanza le operazioni necessarie ed il termine entro il quale porle in essere.

Mia Immagine

Se decorre il termine, e non viene attuato quanto previsto dall’ordinanza del Sindaco, si procede all’esecuzione in danno dei soggetti obbligati e al recupero delle somme eventualmente anticipate.

I condomini, proprietari o titolari di diritti reali o personali di godimento, dell’area su cui si trovano i rifiuti, possono essere chiamati a rispondere di abbandono o deposito incontrollato di rifiuti, in solido con l’autore.

Il Testo Unico Ambiente

L’articolo 255 del Testo Unico Ambiente, stabilisce che chiunque non ottempera all’ordinanza del Sindaco, è punito con la pena dell’arresto fino ad un anno.

Gli adempimenti dei condomini

Su iniziativa di un condomino o dell’amministratore, se il terzo è noto, sarà opportuno inoltrare quanto prima una diffida ad adempiere e valutare successivamente, se procedere alla denuncia del fatto alla pubblica autorità  o allo sgombero delle aree, per poi rivalersi in danno dei responsabili.

Se, invece, i terzi sono  soggetti ignoti o non rintracciabili, non ci sarà la fase della diffida, non avendo un indirizzo a cui inviarla.

In ogni caso, se vengono effettuati dei lavori in condominio è necessario che i soggetti coinvolti si assicurino che sia effettuata una corretta gestione dei rifiuti, rispettando le disposizioni del TU Ambiente; se l’autore è un soggetto ignoto e gli episodi si dovessero ripetere, il condominio potrebbe decidere di adottare soluzioni come l’installazione di un impianto di videosorveglianza.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

L’articolo Rifiuti abbandonati in condominio – Seconda Parte sembra essere il primo su Condominio.it.

Mia Immagine