Elisoccorso: Mi è bastato vederne uno per pensare al mio amico Marco Confortola

Senza categoria

Mia Immagine

Mi trovo in Inghilterra con la mia famiglia e sono in spiaggia a giocare con loro. Ad un certo punto arriva la guardia costiera e fa spostare tutti dalla spiaggia.

Mia Immagine

Qualcuno chiede il perché e loro molto gentilmente spiegano che deve atterrare un elicottero di elisoccorso. Ci fermiamo tutti a guardare, non solo noi italiani notoriamente curiosi, ma anche gli inglesi. Tutti in rispettoso silenzio seduti sul muretto della strada. Io avevo la mia videocamera e quindi ho deciso di riprendere l’atterraggio ed il decollo dell’elicottero.

Mentre seguivo le operazioni mi è venuto in mente l’amico Marco Confortola che di tanto in tanto mi invia dei video della loro attività di elisoccorso in montagna. Mi sono messo a sorridere perché per me Marco è una persona eccezionale.

L’ho conosciuto casualmente ad un evento finito filo quale ci siamo messia a chiacchierare sulle sue attività e sulla passione con cui le fa.

Penso che siano pochi quelli che non conoscono Marco, ciononostante una breve presentazione, recuperata dal suo sito e da Wikipedia, penso possa aiutare chi ancora non avesse avuto la fortuna di incontrarlo o non ne avesse mai seguite le imprese.

Ma prima vorrei raccontarvi io chi è Marco.

Persona di grandissima sensibilità, pronto a qualsiasi sfida, sempre allegro e pieno di progetti. Quello che mi ha impressionato e come, la vita che ha svolto, le sfide che ha portato a termine lo abbiano reso un ottimo comunicatore e sopratutto un coach eccezionale. Chi si occupa di formazione o chi organizza eventi dovrebbe portarlo in aula perché Marco sa trasformare lo Sci, l’Alpinismo e l’elisoccorso in incredibili spunti formativi.

Sapete quanto io sostenga da sempre che la PREPARAZIONE è la CHIAVE DEL SUCCESSO; ebbene, dopo averlo sentito parlare, dopo aver visto i filmati delle sue imprese mi sento di dire che la PREPARAZIONE è la CHIAVE DELLA VITA.

ALPINISTA ESTREMO, GUIDA ALPINA, EXPLORER.

Marco Confortola Guida Alpina, Maestro di Sci, Tecnico di Elisoccorso,
Formatore per la Scuola di formazione Tec Bosch, convinto Testimonial dell’associazione Assorifugi Lombardia,

vive la montagna a 360 gradi trasmettendo la voglia e la passione per Vivere la Montagna.

Essere una Guida Alpina Internazionale è un onore e accompagnare i miei clienti in vetta un privilegio.

Nel 1993 diventa Guida Alpina e nel 1995 Maestro di sci. È membro del CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico).

Nel maggio 2008 partecipa alla spedizione Share Everest 2008 durante la quale, insieme a Silvio Mondinelli e Michele Enzio, colloca sul Colle Sud dell’Everest a 8000 m la stazione meteorologica più alta della Terra.

Nel luglio successivo parte per l’ascesa del K2, insieme al connazionale Roberto Manni.

Il 1º agosto successivo raggiunse la vetta ma, a causa del crollo di un seracco sul “collo di bottiglia”, è costretto a bivaccare una notte in una buca a 8300 m con Gerard McDonnell. In quelle ore moriranno undici alpinisti, tra i quali lo stesso irlandese. L’alpinista italiano è nelle settimane successive al centro di una polemica sulla ricostruzione degli eventi, per aver iniziato il ritorno al campo 4 senza attendere McDonnell, impegnato nell’aiuto di alcuni alpinisti in difficoltà a cui lui stesso aveva partecipato, e aver raccontato una poi confutata ricostruzione degli eventi.Confortola riesce, grazie all’aiuto di altri alpinisti sopraggiunti per salvarlo, a raggiungere il campo IV e poi il campo base, dove quasi tutti gli altri moriranno.

Ricoverato per i congelamenti riportati, subisce l’amputazione di tutte le dita dei piedi, ed è costretto a passare dallo scarpone numero 43 al numero 35.

Successivamente all’incidente, nel 2012 conquista il Manaslu e nel 2013 il Lhotse. Nel 2014 si ferma a 200 metri dalla vetta del Kangchenjunga

Il 23 maggio 2016 raggiunge la vetta del Makalu in compagnia del valdostano Marco Camandona al suo settimo ottomila.

Carriera alpinistica

  • 2001 – Parete nord Pizzo Tresero: discesa con gli sci.
  • 2002 – Concatenamento 5 pareti nord: Pizzo Tresero, Pedranzini, Dosegu, San Matteo, Cadini.
  • 2003 – Parete nord San Matteo: discesa con gli sci
  • 2003 – Parete nord Ortles: prima ripetizione della discesa con gli sci.
  • 2004 – Everest (8848 m) versante nord – Primo valtellinese in vetta, in compagnia di Tarcisio Bellò usando l’ossigeno negli ultimi 500 m.
  • 2005 – Concatenamento 4 pareti nord: Ortles, Gran Zebrù, Piccolo Zebrù, Pizzo Tresero.
  • 2005 – Shisha Pangma (cima centrale 8008 m)
  • 2006 – Shisha Pangma (cima principale 8027 m) – Raggiunta la vetta il 9 maggio con Silvio Mondinelli, Enzio e Gobbi.
  • 2006 – Annapurna (8091m) versante nord – Raggiunta la vetta il 12 ottobre con Marco Camandona.
  • 2007 – Cho Oyu (8201m) – Raggiunta la vetta il 5 maggio con una salita veloce campo base cima-campo base 26 ore in compagnia di Silvio Mondinelli.
  • 2007 – Broad Peak (8047m) – Raggiunta la vetta il 12 luglio insieme ad un nutrito gruppo di alpinisti tra cui Silvio Mondinelli, Angelo Giovanetti, Simone La Terra, Gerlinde Kaltenbrunner, Edurne Pasaban, Ivan Vallejo.
  • 2008 – K2 (8611m) – Raggiunge la vetta il 1º agosto
  • 2010 – Lhotse (8.516 m) rinuncia a quota 7.991 m per problemi ai piedi
  • 2012 – Dhaulagiri (8167 m) senza raggiungere la vetta
  • 2012 – Manaslu (8.163 m), in vetta, in coppia con lo sherpa Pasang.
  • 2013 – Lhotse (8.516 m), il 21 maggio raggiunge la cima alle ore 9:00 del mattino.
  • 2014 – Kangchenjunga (8586 m), rinuncia a circa 200 metri dalla vetta per problemi ai piedi. La spedizione era composta da Emik Favre, François Cazzanelli, Marco Camandona e Franco Nicolini; l’unico a raggiungere la vetta è Camandona, domenica 18 maggio.
  • 2015 – Dhaulagiri, dopo aver raggiunto il campo base rinuncia a causa del terremoto del Nepal del 2015.
  • 2016 – Makalu, con Marco Camandona 23 maggio 2016
  • 2017 – Dhaulagiri (8167 m), in vetta con Mario Casanova il 20 maggio.

L’articolo Elisoccorso: Mi è bastato vederne uno per pensare al mio amico Marco Confortola sembra essere il primo su .

Mia Immagine