Rosboch, Defilippi si addossa la responsabilità

Senza categoria

Mia Immagine

gloria-rosboch.jpg

Colpo di scena nel processo di primo grado per l’omicidio di Gloria Rosboch, l’insegnate 49enne di Castellamonte (TO) uccisa il 13 gennaio 2016. Gabriele Defilippi, il 22enne imputato nel processo insieme all’amico Obert Ferrando, si è presentato in aula e ha letto una breve dichiarazione scritta attribuendosi l’intera responsabilità del delitto.

Il giovane, autore della truffa messa in atto nei confronti della sua ex insegnante Gloria Rosboch – si era fatto consegnare i risparmi di una vita, 187 mila euro, con la promessa di un trasferimento in Costa Azzurra e una vita insieme – ha di fatto scagionato quello che fino a questo momento era stato descritto come suo complice e amante.

Ferrando, secondo la dichiarazione letta in aula da Defilippi, era presente nell’auto mentre Gloria Rosboch veniva uccisa, ma si sarebbe limitato ad osservare senza prendere parte al delitto, pur avendo contribuito all’ideazione del piano. Sarebbe stato De Filippi, già reo confesso, a stringere un filo intorno al collo della donna e ad ucciderla.

La dichiarazione di Gabriele Defilippi è arrivata subito dopo la requisitoria del pm Giuseppe Ferrando, che ha chiesto una condanna all’ergastolo per il 22enne e 20 anni di carcere per Obert Ferrando.

PROSEGUI LA LETTURA

Rosboch, Defilippi si addossa la responsabilità é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 14:55 di Friday 30 June 2017

Mia Immagine

testo