Scrive Luciano Masolini: Centoventicinque anni di storia e di grande storia

Senza categoria

Mia Immagine

Carissimi compagni,
in occasione della due giorni in cui a Bari – a cominciare da domani – si andranno a celebrare i centoventicinque anni del Partito socialista italiano mi unisco molto volentieri – almeno con il mio pensiero –  a tutti voi, inviandovi i miei augurali saluti. Centoventicinque anni di storia (e di grande storia, lo possiamo e lo dobbiamo dire) sono davvero tanti per un Partito. Un Partito che ha vissuto anche periodi di alta criticità –  pensiamo, tra gli ultimi, agli oscuri anni di tangentopoli -, ma che ha sempre avuto la forza di reagire. Senza mai farsi sopraffare da nessuno. Quella preziosa forza della ragione a cui il Partito è rimasto sempre fedele. Arrivando infatti come si può ben vedere assai lontano. Dimostrandoci con le infinite cose che via via è riuscito ad attuare nel tempo quanto sia grande l’dea socialista, quanto sia così vera e trasparente quella sua eresia nella quale un’autorevole coscienza come Filippo Turati vedeva la vita stessa del Partito. Una storia, insomma, di cui possiamo sentirci davvero orgogliosi. E’ quindi giusto ricordarla e festeggiarla. Ma ancora più giusto è preservarla e fare di tutto affinché essa non giunga mai alla fine. Un dovere irrinunciabile, al quale credo dobbiamo continuamente far fronte.

Davanti a questo benaugurante anniversario alzo forte, dunque, il mio plauso al Psi e alla sua lunghissima storia. Sventolando in alto il più possibile quella sua bella “eretica” bandiera. Buone celebrazioni!

Mia Immagine

Luciano Masolini

Mia Immagine

testo