Piazza San Carlo, “Chiara Appendino indagata”

Senza categoria

Mia Immagine

Mia Immagine

Anche la sindaco di Torino Chiara Appendino risulterebbe tra gli indagati in merito al filone di indagine relativa al ferimento di 1.526 persone a Piazza San Carlo, durante la finale di Champions.

La notizia, in un primo momento filtrata dalle agenzie di stampa, non è stata confermata al 100% dalla Procura di Torino. Il procuratore capo, Armando Spataro, ha spiegato che i pm, di propria iniziativa, non hanno iscritto sul registro degli indagati i nomi di vertici delle istituzioni.

L’iscrizione al registro degli indagati sarebbe dunque un atto dovuto in seguito alle denunce di privati. Si tratterebbe in ogni caso del filone dell’indagine relativo ai 1.526 feriti e non quello sulla donna che ha perso la vita

La Procura non ha disposto di propria iniziativa alcuna iscrizione nel registro degli indagati di persone aventi responsabilità istituzionali. Nella ipotesi in cui pervengano all’Ufficio querele-denunce da parte di privati, l’iscrizione dei querelati nel predetto registro costituisce atto dovuto, sia nel loro interesse che dei querelanti, anche perché determina l’inizio del decorso dei termini delle indagini preliminari“, si legge nel comunicato diffuso dalla Procura.

Tra i tanti feriti infatti si presume che diverse persone abbiano tirato in ballo direttamente i vertici delle istituzioni come il Comune di Torino o l’ente Turismo Torino.

Spataro ha aggiunto che “allo stato non sono previsti interrogatori di persone che rivestono pubblici uffici (con connesse responsabilità istituzionali) o altri atti che richiedano la presenza di loro eventuali avvocati“.

Il portavoce della sindaca, Luca Pasquaretta, ha dichiarato: “Non abbiamo ricevuto nulla, nessuna comunicazione dalla procura. Smentiamo categoricamente“.

PROSEGUI LA LETTURA

Piazza San Carlo, “Chiara Appendino indagata” é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 17:48 di Thursday 29 June 2017

Mia Immagine

testo