AL VIA PREMIO ISCHIA, TRA VINCITORI ZORO E CONDÒ

Senza categoria

Mia Immagine

Al via la 38^ edizione del Premio Ischia di Giornalismo con due giorni di dibattiti e interviste per raccontare i media e commentare gli avvenimenti più importanti nello scenario nazionale e internazionale. Si parte domani, venerdì 30 con un dibattito sulle Universiadi alle 18, presso l’Hotel della Regina Isabella a Lacco Ameno dal titolo “Universiadi Napoli 2019, una occasione di rilancio per lo sport italiano”. Parteciperanno Luca Lotti, ministro per lo Sport, Vincenzo De Luca, presidente Giunta Regionale della Campania,  Raimondo Pasquino, presidente del comitato organizzatore “Universiadi”, Danilo Di Tommaso, responsabile comunicazione Coni, Paolo D’Alessio, commissario straordinario Istituto di Credito Sportivo, Lorenzo Lentini, presidente Cudi. Conduce Alessandro Barbano, direttore “Il Mattino”. Consegna del Premio Bottega ad Anthony Loyd. Alle 18.30 sempre al Regina Isabella nella Sala Azzurra ci sarà un’intervista televisiva al ministro della difesa Roberta Pinotti. 

Mia Immagine

Quest’anno la cerimonia di consegna vivrà due momenti distinti. Venerdì, infatti, saranno consegnati sulla darsena del Regina Isabella i Premi Ischia “Giornalista dell’anno” per il giornalismo sportivo, comunicatore e social blog, e per la narrazione enogastronomica, in una serata dedicata all’Istituto di Credito Sportivo e all’Aci, due modelli di sostegno dello sport italiano, che sarà presentata da Anna Billò con la partecipazione canora di Massimo Di Cataldo.

Sabato 1 luglio alle 19.30, sempre al Regina Isabella, ci saranno tre appuntamenti: alle 19.30 i Sessant’anni della Penna d’oro con la Presentazione del vincitore della Premio Penna d’oro” della Presidenza del Consiglio dei Ministri; consegna del Premio Bottega; e infine aperitivo con Gianluca Mech di Tisanoreica. Alle 21 presso l’Hotel della Regina Isabella, nella cornice della darsena, ci sarà la cerimonia di consegna del Premio Ischia Internazionale. Presenta Roberta Serdoz. Saranno consegnati il  Premio Ischia per i diritti umani, Giornalista dell’anno per la Tv, per la carta stampata, per l’innovazione. Animerà la serata  il maestro Roberto Vecchioni.

Il premio Ischia è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dalla Regione Campania, dalla Camera di Commercio di Napoli e dalla Siae. Si svolge in collaborazione con Tisanoreica, British American Tobacco, Associazione Italiana Sommelier, Distilleria Bottega. Con il contributo dell’Istituto Credito Sportivo, Aci, Poste Vita, Menarini, Società italiana per Condotte d’acqua, Aeroporti di Roma, Coca-Cola Italia e Terna

 

I vincitori della XXXVIII edizione

Svetlana Alexievich, premio Nobel per la letteratura 2015, e l’inviato di guerra inglese Anthony Loyd, sono i vincitori del premio Ischia Internazionale di Giornalismo. Svetlana Alexievich è conosciuta per essere stata cronista dei principali eventi dell’Unione Sovietica della seconda metà del XX secolo: dalla guerra in Afghanistan, al disastro di Chernobyl, ai suicidi seguiti allo scioglimento dell’URSS. L’8 ottobre 2015 è stata insignita del Premio Nobel per la letteratura, “per la sua scrittura polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio nel nostro tempo”. Anthony Loyd è invece uno dei più importanti inviati di guerra inglese: dalla Bosnia alla Sierra Leone Afghanistan al Kosovo e Iraq. Fu rapito e ferito in Siria.

A Giulia Bosetti di Presa Diretta (RAI3), è stato assegnato il premio per la televisione, a Emiliano Fittipaldi (Espresso) quello per la carta stampata, a Paolo Condo’ (Sky Sport) quello per lo sport, mentre a Nando Santonastaso, responsabile del progetto “Il Mattino 4.0” è stato assegnato il premio per l’innovazione. Il premio Ischia “social-blog” è andato a Diego Bianchi, “Zoro” di Gazebo (Rai3) mentre un premio speciale per la divulgazione gastronomica è stato assegnato a Massimo Visentin.

Nella sezione dei comunicatori sono stati premiati Marco Baldazzi, responsabile delle relazioni esterne di Eni, come “comunicatore dell’anno”, Francesca Landi di Action Aid come “comunicatore dell’anno per il sociale”, e a Flavio Natalia un riconoscimento speciale per l’Innovazione editoriale. 

(ITALPRESS).

Mia Immagine

testo