Chi sono i paperoni dell’arte

Senza categoria

Mia Immagine

Le dichiarazioni dei redditi dei rappresentanti della cultura (e dei loro familiari) alle dipendenze di teatri, musei, orchestre e altri enti statali sono stati pubblicati nel sito del Ministero della Cultura della Federazione Russa.

Rbth ha deciso di analizzare i compensi dei più celebri esponenti del mondo culturale russo che per la loro attività ricevono compensi dallo Stato.

Mia Immagine

Valerij Gergiev

Fonte: Konstantin Chalabov/RIA Novosti

Il direttore artistico del Teatro Marinskij di San Pietroburgo, celebre anche come direttore d’orchestra, sempre impegnato in tournée internazionali, guida la classifica delle celebrità russe meglio pagate. Secondo la sua dichiarazione dei redditi del 2016, le sue entrate annue ammontano a circa 2,7 milioni di dollari.

In particolare, il maestro dichiara di possedere due automobili, tre terreni (di cui il più grande con un’estensione di 29.215 mq) e sei appartamenti con una superficie media di 200 mq.

Tuttavia, come rileva il giornale Kommersant, tale importo non include le royalties che Gergiev percepirebbe, oltre allo stipendio mensile ufficiale al Marinskij.

Lev Dodin

Fonte: Vladimir Pesnya/RIA Novosti

Il secondo posto nella classifica dei redditi spetta a un altro esponente di spicco del mondo artistico pietroburghese, il celebre regista teatrale Lev Dodin, attuale direttore artistico del Piccolo Teatro-Teatro d’Europa di San Pietroburgo. L’ammontare del suo reddito è di circa 2 milioni di dollari.

Tra i suoi numerosi lavori vanno ricordati la regia dell’“Elettra” di Strauss del Festival di Pasqua di Salisburgo e gli allestimenti per i teatri di Firenze e Amsterdam. Dodin è stato insignito del titolo francese di Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere e di quello di Commendatore dell’Ordine della Stella d’Italia.  

Vladimir Spivakov

Fonte: Mikhail Dzhaparidze/TASS

Un altro celebre direttore d’orchestra, Vladimir Spivakov, direttore artistico dell’Orchestra filarmonica nazionale, ha incassato 1,35 milioni di dollari. In particolare, il maestro risulta proprietario di due terreni dell’estensione di 2.000 kmq ciascuno e di due appartamenti, di cui uno in Russia e l’altro in Francia.

Oleg Tabakov

Fonte: Vladimir Fedorenko/RIA Novosti

Il leggendario attore e regista sovietico, ora alla guida del Teatro d’Arte di Mosca A. Chekhov, il più importante teatro d’arte drammatica della Russia, ha dichiarato un reddito di 1,22 milioni di dollari. Tabakov, che è stato insignito dell’Ordine della Legion d’onore, possiede a Mosca un suo teatro,  il “Tabakerka”, ed è proprietario di due terreni di 1.500 mq ciascuno e di tre appartamenti in Russia.

Al di sotto del milione

La gran parte dei manager culturali russi, noti anche in vari paesi del mondo, è lontana da queste cifre da capogiro. Tra essi il direttore dell’Ermitage, Mikhail Piotrovskij, ha guadagnato 264.900 dollari, l’amministratore delegato del Teatro Bolshoj, Vladimir Urin, 147.900 dollari e la direttrice dei Musei del Cremlino, Elena Gagarina, circa 230.000 dollari.  

Ti potrebbero interessare anche: 

Letture estive, i libri russi da portare in vacanza

Mia Immagine

testo