Vermentino di Sardegna DOC Stellato – Pala

Senza categoria

Mia Immagine

pala vino

L’Azienda Agricola Pala si trova a Serdiana, nell’entroterra di Cagliari. Con grande passione porta avanti l’antica tradizione di una viticoltura profondamente legata al territorio. Uno dei vini più rappresentativi dell’Azienda è sicuramente il Vermentino di Sardegna DOC Stellato. Un Vermentino intenso e raffinato, che esprime la tipicità varietale del vitigno nel segno dell’eccellenza e dell’eleganza. Un vino che porta in tavola tutto il calore, solare e mediterraneo della Sardegna, perfetto da degustare in occasione di una cena di pesce.

Mia Immagine

La famiglia Pala, da molte generazioni si dedica alla coltivazione della vite e alla produzione del vino. Mario Pala continua quest’entusiasmante avventura affiancato dalla moglie Rita e dai figli Massimiliano, Maria Antonietta ed Elisabetta. Un’attività che ha una storia antica, profondamente radicate nella terra di Serdiana. La grande attenzione al territorio e alla qualità, hanno da sempre guidato le scelte aziendali. I vigneti godono di suoli particolarmente vocati e di ottime esposizioni. Sono tutti situati nei dintorni della cantina, moderna e funzionale, che è stata costruita seguendo le architetture tipiche degli antichi magazzini dell’entroterra cagliaritano. Ogni appezzamento, a secondo della composizione del terreno e del microclima, è coltivato con le uve più adatte a esprimere il meglio rispetto alla tipicità del  terroir. La coltivazione delle vigne è improntata da sempre a un grande rispetto della natura, fino a sposare i dettami della lotta biologica integrata. Per favorire la concentrazione degli aromi e garantire la massima qualità, Pala lavora con rese in vigna molto basse e con uve solo perfettamente sane.  L’Azienda Agricola è impegnata nel progetto di riscoperta e valorizzazione dei più antichi vitigni autoctoni sardi, un patrimonio d’inestimabile valore, che da vita a vini originali e sorprendenti.  La Sardegna, infatti, possiede una ricchezza ampelografica straordinaria e una tradizione di viticoltura che risale addirittura alla civiltà nuragica. In seguito i Fenici, i Greci, i Romani e da ultimo gli Spagnoli, hanno contribuito a tener viva e rinnovare una cultura secolare, che solo in piccola parte si è piegata alla moda dei vitigni internazionali.

Oggi Pala propone in purezza Nuragus, Monica, Bovale a cui si aggiungono i più famosi Cannonau e Vermentino, ormai veri simboli della Sardegna. L’utilizzo dei vitigni internazionali, non solo è molto limitato, ma soprattutto è visto nella logica di esaltare e valorizzare gli aromi e le caratteristiche tipiche dei vitigni autoctoni, senza snaturarne l’essenza. Sono molti i vini prodotti; tra i bianchi spiccano il Vermentino di Sardegna I Fiori Doc, floreale e con note vegetali; il Vermentino di Sardegna Stellato Doc, elegante, fruttato e mediterraneo; il Nuragus di Cagliari I Fiori Doc, antico vitigno autoctono del Campidano delicatamente fruttato. Tra i rossi non possiamo non citare il Cannonau di Sardegna i Fiori Doc, vero ambasciatore dei vini sardi; Monica di Sardegna i Fiori Doc, intenso e speziato, con lievi note vegetali; interessantissimo il Siray, prodotto con uve autoctone provenienti da vecchie vigne, aromi di piccoli frutti rossi si fondono con note terziarie di spezie e cuoio; Thesis Isola dei Nuraghi IGT, alle note più fruttate del Bovale, unisce l’elegante speziatura della Syrah; Essentija Isola dei Nuraghi IGT, è un Bovale in purezza che esprime aromi intensi di prugna e frutta rossa, caldo e avvolgente; S’Arai Isola dei Nuraghi IGT, un prestigioso blend di Bovale, Cannonau, Carignano, coltivati in uno dei cru più vocati dell’azienda. Un grande rosso, intenso, caldo e strutturato.


stellato-2016Il Vermentino di Sardegna DOC Stellato di Pala è prodotto con uve vermentino in purezza, coltivate su terreni collinari a un’altitudine di circa 150/200 metri sul livello del mare. I suoli sono ricchi di scheletro, costituiti da sabbie e componenti calcareo-argillose. Le vigne hanno un’età media che si aggira sui 30 anni e sono allevate a guyot, con basse rese di circa 65 quintali per ettaro. Dopo la pigiatura soffice delle uve, viene avviata la fermentazione con lieviti selezionati in vasche d’acciaio inox a temperatura controllata. Il vino rimane a maturare sulle fecce fini per circa tre mesi, prima di procedere all’imbottigliamento. Il colore è giallo paglierino brillante, con tenui riflessi verdolini. Il bouquet si apre con profumi di fiori bianchi, note di macchia mediterranea e aromi fruttati. Il sorso è caldo, aromaticamente intenso, con freschezza equilibrata e finale minerale. Un vino solare, mediterraneo perfetto da abbinare a menù di pesce.

COMOPRA ORA SU VINODALPRODUTTORE.IT!

 

 

Mia Immagine

testo