Evento su Microcredito

Senza categoria

Mia Immagine

Giovedì 25 maggio si è tenuto presso il Ristorante Pizzeria San Michele l’evento incentrato sul Microcredito. Grazie alla presenza di Stefano Buffagni, portavoce in Regione Lombardia, si sono illustrate le caratteristiche di questo importante strumento sostenuto dalla restituzione della metà degli stipendi dei portavoce del Movimento 5 Stelle. Infatti, grazie a oltre 20 milioni di stipendi restituiti dagli eletti M5S sono già state finanziate più di 4.000 imprese, generando oltre 10.000 posti di lavoro.
Il microcredito rappresenta una vera forma di aiuto per la piccola media impresa oppure per le star up innovative in quanto rappresenta una forma di finanziamento, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, che permette l’erogazione di fondi a micro imprenditori con partita Iva da meno di 5 anni, imprese personali con meno di 5 dipendenti, srl con meno di 10 e una dotazione patrimoniale ridotta oppure, appunto, per l’avvio di nuove start up.
I portavoce del MoVimento 5 Stelle rappresentano, allo stato attuale, uno dei soggetti finanziatori del “fondo per il microcredito”, che viene erogato attraverso gli intermediari finanziari abilitati completamente estranei al MoVimento 5 stelle. Questo ultimo aspetto garantisce una trasparenza nell’erogazione dei fondi a progetti meritevoli.
Il tetto finanziabile è 25mila euro – in alcuni casi è possibile arrivare a 35mila euro – per aziende esistenti o idee imprenditoriali legate all’agricoltura, all’artigianato, al commercio, ai servizi e a tutte le start up innovative.
Per accedere occorre tenere in considerazione 3 semplici step:
1) Elaborazione della domanda. In caso di dubbio o difficoltà sono a disposizione consulenti del lavoro e commercialisti dell’Associazione Nazionale Commercialisti che gratuitamente si sono resi disponibili a fornire tutte le informazioni necessarie per la compilazione della domanda.
2) Prenotazione della finanziamento. Dal 27 maggio 2015, è possibile farlo comodamente online sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. La prenotazione resterà valida per i 5 giorni lavorativi successivi in attesa che l’interessato presenti il proprio progetto imprenditoriale al soggetto finanziatore (operatore del microcredito, istituto bancario o intermediario finanziario).
3) Accesso alla credito. Entro 5 giorni lavorativi dal rilascio della ricevuta di prenotazione il richiedente dovrà recarsi presso un intermediario finanziario (banche, poste e altri enti accreditati che ti verranno indicati dal consulente) che dovrà concludere la pratica entro 60 giorni. Non servono garanzie reali, cioè non rischi nessuna ipoteca.
La semplicità della procedura rappresenta un elemento fondamentale per essere un reale aiuto per avviare o sviluppare un’attività di lavoro autonomo o di microimpresa, organizzata in forma individuale.

Mia Immagine

Mia Immagine