Piazza Trieste e Trento come un far west: a due passi da Palazzo Reale accade di tutto

Senza categoria

testo

Piazza Trieste e Trento, nel cuore di Napoli, è diventata una delle zone peggiori della città. A pochi passi da Palazzo Reale e dal Teatro San Carlo, due grandi attrazioni per i turisti, avviene di tutto. Negli ultimi tempi ci sono state anche diverse stese durante la notte, proprio in una parte della città che è molto frequentata durante il giorno.

Napoli, Piazza Trieste e Trento come un far west: a due passi da Palazzo Reale accade di tutto

E’ a partire dalle 20.00 di sera, da quando si abbassano le saracinesche dei negozi, che piazza Trieste e Trento cambia completamente volto. Da zona che durante il giorno è transitata da moltissime persone, diventa terra di nessuno. A pochi passi dai Quartieri Spagnoli, di sera è frequentata dai moltissimi ragazzini che scendono dai vicoli in sella ai loro motorini, sfrecciando a tutta velocità e fregandosene di qualsiasi tipo di regola del vivere comune.

testo

Sono moltissimi e si radunano tutti ai lati dei marciapiedi, occupando e ostacolando il normale passaggio delle automobili. Basta passare da lì a sera inoltrata per rendersi conto di quello che accade. Sono poco più che adolescenti, che vivono e si comportano come se esistessero solo loro, come se fossero i capi della strada che calpestano, i re della notte. I commercianti dei numerosi bar che costeggiano l’intera piazza sono esausti, non sopportano più la situazione di totale degrado che abita la zona. Molti sono spaventati. Da alcune testimonianze di chi lavora lì o si trova spesso a passare la sera tardi, i racconti sono agghiaccianti. Una delle piazze più belle di Napoli è descritta come un vero e proprio far west.

Motorini a tuta velocità scendono, arrivano qui, molti hanno in mano una pistola e passano tra la folla tenendola alta, sono dei veri e propri raid, per dimostrare chi è il più forte” e ancora: “Capita che sparano in aria senza curarsi di nulla, non è possibile che questa piazza è diventata così“. Non sono scene che accadono di rado, purtroppo è la normalità. Questi giovani anche quando devono comprare qualcosa al bar, hanno atteggiamenti arroganti. Usanza diffusa è acquistare un noto giornale napoletano, in cui sono pubblicati i volti delle persone arrestate: “Vogliamo il giornale con le facce, dobbiamo vedere chi hanno arrestato“.

Sembra una scena della serie Sky, Gomorra, ma purtroppo di finzione c’è ben poco, questa è una delle tante testimonianze raccolte nella zona. Questi sono ragazzini, che si comportano già come dei veri e propri criminali adulti, forse sono anche più pericolosi di loro, perché agiscono nell’incoscienza propria di quella età. E quanto raccontato è ciò che accade in una delle zone centrali di Napoli, se qui c’è chi si sente di sparare o esporre una pistola in totale libertà, senza alcun timore di essere intercettato dalle forze dell’ordine, figuriamoci cosa accade in altri quartieri periferici di Napoli.

L’articolo Piazza Trieste e Trento come un far west: a due passi da Palazzo Reale accade di tutto sembra essere il primo su Voce di Napoli.

testo