Meloni: A Milano e Assisi sfilano lupi travestiti da agnelli

Senza categoria

testo

"Lupi travestiti da agnelli hanno sfilato oggi. A Milano quelli che sotto le insegne dell'accoglienza hanno trasformato l'immigrazione in business. Ad Assisi quelli che il sabato si paragonano addirittura a un uomo di Dio come San Francesco e la domenica si dedicano alla tintarella a bordo di uno yacht o in piscina di casa Briatore. Francamente non so chi dei due faccia più paura". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.Dopo i fatti degli ultimi giorni, con due militari e un agente della Polfer feriti alla stazione Centrale da un giovane italo-tunisino durante un controllo, in città la tensione era alle stelle. Il centrodestra, dal presidente della Regione Roberto Maroni alla coordinatrice regionale di Forza Italia Mariastella Gelmini, aveva chiesto di fermare la manifestazione. In mattinata il segretario della Lega Nord Matteo Salvini aveva parlato di "marcia ipocrita" e "per l'occupazione degli invasori". Parole lontane dal clima del pomeriggio milanese, che ha avuto come protagonisti famiglie, bambini e comunità e cittadini. Oltre a 3600 personalità, centinaia di attivisti di associazioni del terzo settore, sindaci, sindacati e partiti, ma senza simboli politici. "Sono convinto che se avessero chiesto ai militari feriti se era giusto fare la manifestazione di oggi avrebbero detto di sì", assicura il sindaco. Alla fine è arrivato anche il tweet del Presidente del Consiglio Gentiloni: "Grazie Milano, sicura e accogliente".

testo