Giro d’Italia 2017: Dumoulin come Pantani, in rosa vince a Oropa

Senza categoria

testo

Il Giro d’Italia è passione e condivisione. Io e il vignettista Fabio Vettori, distanti chilometri ma uniti dalla passione per la Corsa Rosa, proveremo a raccontarla in parole e vignette.

Castellania e Oropa dicono tanto a chi conosce il ciclismo. La partenza e l’arrivo della tappa numero 14 del Giro sono separate da soli 131 chilometri, ma la storia che racchiudono parte dal 1919 e arriva al 1999. Il 15 settembre del 1919 nasceva Fausto Coppi, il 30 maggio del 1999 Marco Pantani vinceva, in maglia rosa al santuario di Oropa una tappa epica.

testo

L’epica del ciclismo è stata toccata più volte in questi ultimi giorni, doveroso che il centesimo Giro abbia reso omaggio a Bartali col passaggio da Ponte a Ema, ricordato Gastone Nencini, salutato Baldini, ora Coppi e Pantani, poi Gimondi e via fino a Milano dove una nuova pagina si aggiungerà a questa storia infinita.

Il Campionissimo e il Pirata ci hanno lasciato tragicamente poco più che quarantenni, quando la strada, le corse, la vittoria, non gli appartenevano già più. Li attendeva, perché gli spettava, la gloria ciclistica e la vita non agonistica, quella familiare, serena. Così non

testo