Giro d’Italia 2017, 14a tappa: uno stratosferico Dumoulin vince in maglia rosa ad Oropa – VIDEO

Senza categoria

testo

TRIONFO DOMOULIN Tom Dumoulin vince in maglia rosa la 14a tappa, di 131 km con partenza da Castellania ed arrivo ad Oropa. L’olandese ha confermato la straordinaria prestazione della cronometro del Sagrantino e ha vinto da campione la tappa di oggi, lasciando attaccare i suoi rivali, Quintana su tutti, salvo recuperarli con le sue qualità, la regolarità e la potenza, e arrivando solo al comando sul traguardo di Oropa. Tutti i rivali di classifica oggi hanno dovuto alzare bandiera bianca in una tappa che si adattava molto bene alle caratteristiche del corridore della Sunweb. Nibali e Pinot hanno sofferto verso la fine della salita finale, mentre Quintana ha ceduto in prossimita’ del traguardo.

PRIMA PARTE DI TAPPA La partenza della tappa di oggi è avvenuta per la prima volta al Giro a Castellania, in omaggio a Fausto Coppi, straordinario campione italiano della bicicletta, che qui nacque nel 1919. I primi 119 km di corsa, quasi totalmente pianeggianti, sono stati caratterizzati da un tentativo di fuga. Al km 31 hanno infatti provato l’azione da lontano Notnael Berhane (Dimension Data), Sergey Lagutin (Gazprom-Rusvelo) e Daniel Martinez Poveda (Wilier Triestina-Selle Italia). Il gruppo ha mantenuto il distacco dai fuggitivi sempre sotto controllo: gli uomini di classifica oggi non volevano rinunciare a possibili abbuoni al traguardo e le varie squadre si sono alternate nell’inseguimento dei tre di testa. La fuga è stata assorbita poco prima di Biella, a 19 km dall’arrivo.

testo

LA SALITA DI OROPA Il gruppo è arrivato compatto ad affrontare gli ultimi 11 km di gara, la famosa salita di Oropa. Qui, nel Giro 1999, Pantani scrisse una pagina di storia del ciclismo mondiale grazie alla sua leggendaria vittoria. Dopo un salto di catena alla base della salita finale, Pantani fu in grado di recuperare uno ad uno tutti i rivali e vinse per distacco la tappa. Da allora Oropa è diventato un luogo mitico per ogni appassionato di ciclismo. Dopo una serie di rilanci continui nei primi tratti della salita, è stato Diego Rosa (Team Sky) a tentare il primo attacco ai 9 km dall’arrivo. Dietro la Movistar ha iniziato a dettare l’andatura del gruppo con numerosi elementi nelle prime posizioni. Rosa è stato ripreso ai 6km dall’arrivo.

QUINTANA SUI PEDALI Ai 4km dal traguardo Nairo Quintana (Movistar) ha lanciato un attacco in tandem con Ilnur Zakarin (Katusha). Dietro Dumoulin ha lanciato l’inseguimento con regolarità, seguito da Nibali, Landa e Yates.  Quintana ha tentato un nuovo attacco, questa volta solitario, ma senza riuscire a fare la differenza. Dumoulin ha infatti recuperato Quintana a 1.5 km dal traguardo, con Vincenzo Nibali non in grado di seguire la straordinaria progressione dell’olandese. Dietro gli altri uomini di classifica, Mollema e Pinot, sono andati in difficoltà, incapaci a resistere ai continui cambi di ritmo.

All’ultimo km sono arrivati in testa in quattro: Dumoulin, Quintana, Zakarin e Landa. Zakarin ha provato a lanciare la volata da lontano, ma Dumoulin è stato in grado di resistere all’accelerazione e ha bruciato il corridore russo a 200 metri dal traguardo. Dietro Quintana è rimasto attardato e al traguardo tra abbuoni e ritardo al traguardo ha perso in classifica generale 24″ dall’olandese. Dumoulin sembra sempre piu’ padrone di questo giro: le Alpi fanno un po’ meno paura..

ARRIVO1. Tom DUMOULIN (Ola, Sunweb) 3h02’34”; 2. Zakarin (Rus, Katusha) a 3″; 3. Landa (Spa, Sky) a 9″; 4. Quintana (Col) a 14″; 5. Pinot (Fra) a 35″ 6. Yates (Gb) a 41″; 7. Nibali a 43″; 8. Pellizotti; 9. Kruijswijk (Ola) a 46″; 10. Kangert (Est).

CLASSIFICA GENERALE: 1. Tom DUMOULIN (Ola/Sunweb) 59h31’17”; 2. Quintana (Col) a 2’47”; 3. Pinot (Fra) a 3’25”; 4. Nibali a 3’40”; 5. Zakarin (Rus) a 4’24”; 6. Mollema (Ola) a 4’32”; 7. Kangert (Est) a 4’56”; 8. Pozzovivo a 4’59”; 9. Jungels (Lus) a 5’28”; 10. Amador (C. Rica) a 5’38”.

The post Giro d’Italia 2017, 14a tappa: uno stratosferico Dumoulin vince in maglia rosa ad Oropa – VIDEO appeared first on SuperNews.

testo