Terremoto: presentata la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Senza categoria

Mia Immagine

E’ stato presentato oggi il progetto “Un e-book per Amatrice”, nato lo scorso febbraio grazie alla collaborazione di Amazon Italia e di alcuni docenti e studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni dell’Universita’ di Udine, in Friuli.

L’idea è quella di riportare aggregazione sociale, ma anche speranza per il domani attraverso un luogo così simbolico come la biblioteca e soprattutto utilizzando il mezzo più potente della storia: la cultura. Per aderire al progetto è sufficiente collegarsi alla piattaforma http://unebook.uniud.it e donare un libro digitale agli abitanti di Amatrice. I titoli acquistati su Amazon.it  verranno poi caricati sui dispositivi di lettura digitale donati dalla società.

“Siamo grati per questa iniziativa di solidarieta’, e ringraziamo in particolare gli studenti dell’ateneo friulano, gli organizzatori e i sostenitori del progetto – ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, durante la presentazione – la creazione di una biblioteca rappresenta un gesto concreto e un grande regalo per i cittadini di Amatrice. Costituisce infatti una tappa importante nel graduale processo di ricostruzione delle nostre abitudini attraverso lo svago e il conforto offerto dalla lettura”. “Siamo felici di essere qui ad Amatrice per raccontare un progetto nato grazie alla collaborazione e alla passione degli studenti dell’Universita’ di Udine, che ci permettera’ di costruire una biblioteca digitale laddove quella tradizionale e’ stata distrutta – ha aggiunto Giulia Poli, Head of Kindle Content per Amazon in Italia – ricostruire le case e gli edifici e’ fondamentale, ma non bisogna dimenticare di dare spazio anche agli interessi quotidiani delle persone: con questa iniziativa abbiamo voluto dare la possibilita’ a queste popolazioni di mantenere vivi i propri interessi culturali”. 

Mia Immagine

L’articolo Terremoto: presentata la nuova biblioteca digitale di Amatrice sembra essere il primo su Meteo Web.

Mia Immagine