Primarie Pd, Bellanova su caso Nardò: “Fuori dalle primarie qualunque sospetto di mercimonio”

Senza categoria

testo

Agenpress. “Le primarie del Partito Democratico riguardano il Partito Democratico: i nostri iscritti, la nostra gente, i nostri militanti, tutti coloro che si riconoscono nel più grande partito del centro sinistra italiano e sono impegnati a lavorare per farlo crescere, tutti i nostri elettori e coloro che aderiscono e sostengono la nostra proposta politica. Il cui orizzonte è e resta il centro sinistra.

Il sostegno alle candidature alla Segreteria nazionale non può essere minimamente offuscato da ragioni di scambio, peggio ancora se queste ragioni investono profili istituzionali che coinvolgono la dialettica delle normali relazioni tra gli enti locali e l’Ente Regione. Ancor di più se ad essere sostenuto in questo modo è un magistrato prestato alla politica.

Per questo, le parole con cui il sindaco di Nardò – che non ha mai smentito la sua vicinanza e adesione ad ambienti di estrema destra – chiede ai suoi concittadini e ai suoi sostenitori il sostegno al Presidente Michele Emiliano candidato a segretario del Pd, appaiono fuori luogo e preoccupanti. Perché inducono a pensare non che il Sindaco Mellone voglia divenire un nostro elettore, ma che il sostegno significhi poi automaticamente un occhio di riguardo da parte della Regione, esplicitato per altro dallo stesso sindaco Mellone: condotta, discarica, ospedale, parco. Non sono un sindaco di Puglia ma ugualmente mi sento minacciata e offesa da queste parole, che gettano una macchia sull’intera amministrazione regionale e su quelli che devono invece essere i rapporti tra Amministrazioni, ispirati a lealtà, fiducia, senso indiscutibile delle istituzioni.

testo

Del mercimonio cui assistiamo sono certa che la Puglia farebbe ben volentieri a meno”. Così la viceministro Teresa Bellanova in merito alle dichiarazioni del Sindaco del comune di Nardò, apparse sui social, a sostegno di Michele Emiliano candidato alla segreteria nazionale del Pd.

 

testo