Terzo valico, cantieri fermi dopo gli arresti. Atteso il verdetto sul commissariamento del Consorzio

Senza categoria

Mia Immagine

Settimana decisiva per la grande opera: a decidere sarà il prefetto di Roma
Settimana decisiva per il Terzo valico, la linea ferroviaria ad alta capacità in costruzione fra Genova e Tortona, lunga 53 chilometri, dei quali 37 sono in galleria. Dopo che a ottobre un’inchiesta giudiziaria aveva portato in carcere o ai domiciliari una serie di esponenti del Cociv, il Consorzio che general contractor della grande opera, e di ditte appaltatrici, l’attività nei cantieri è stata pressoché bloccata. Il Cociv ha rinnovato la propria dirigenza, ma è rimasto nel mirino: da più parti, compresa l’Autorità nazionale anti corruzione, è arrivata la richiesta di un suo commissariamento. Il fascicolo è sul tavolo del prefetto di Roma e una decisione è attesa nei prossimi giorni.  Il Terzo valico dovrebbe essere completato nel 2021 con un investimento di almeno 6 miliardi di euro. I lavori sono partiti e il tracciato della linea è già stato delineato. La parte più imponente dell’opera riguarda lo scavo delle gallerie.

Mia Immagine