Delitto di Fermo, Amedo Mancini patteggia 4 anni: può già tornare al lavoro

Senza categoria

Mia Immagine

Come previsto nel mese di dicembre, Amedeo Mancini patteggia quattro anni per il delitto di Emanuel Chidi, il nigeriano ucciso a Fermo il 5 luglio 2016.– FOTO | VIDEO

Amedeo Mancini, 4 anni per l’omicidio di Emmanuel Chidi Nnamdi. Chiuso il caso che indignò l’Italia – LEGGI | FOTO | VIDEO

IL LAVORO – Il gip concede i domiciliari e il permesso di andare a lavorare. La moglie dell’uomo non si è costituita parte civile. L’ultras dovrà così pagare solo 5mila euro per il rimpatrio della salma.

Mia Immagine

Delitto di Fermo, la vedova di Emmanuel cambia versione: “Fu mio marito a scagliare il cartello stradale” – LEGGI | FOTO | VIDEO

IL CASO – Il caso destò scalpore, soprattutto all’inizio, quando si parlò di un delitto di matrice razzista, con un’aggressione ingiustificata all’extracomunitario. Divenne così presto anche un caso politico.

Ai funerali di Emmanuel Chidi Namdi, lo strazio della moglie. Ma le indagini raccontano un’altra storia – LEGGI | FOTO | VIDEO

I TESTIMONI – I testimoni smentirono però il racconto che la vedova aveva dato dell’aggressione. Una donna ricordò come fosse stato Emmanuel ad colpire per primo, infuriato per gli appellativi razzisti rivolti loro da Mancini. Più tardi anche la vedova cambiò versione. La stessa autopsa rivelò che il nigeriano era morto per aver picchiato la testa a terra e non per il pugno “di grado moderato”.

Delitto di Emmanuel Chidi Namdi, la versione choc della testimone – LEGGI | FOTO | VIDEO

L’AGGRAVANTE – Il gip ora chiude il caso. All’aggravante per Mancini di aver rivolto insulti razziali, è stata però aggiunta l’attenuante della provocazione.

Emmanuel Chidi Namdi reagisce a insulti razzisti alla moglie, il 24enne nigeriano è morto massacrato di botte: arrestato Amedeo Mancini – LEGGI | FOTO | VIDEO

Edoardo Montolli

frontedelblog.it

Mia Immagine