Coppa d’Africa, il portiere del Togo Kossi Agassa sbaglia e i tifosi gli distruggono la casa: “Non gioco più”

Senza categoria

testo

Disavventura per il portiere del Togo Kossi Agassa che potrebbe ritiarsi dal calcio giocato. Il 38enne estremo difensore, considerato responsabile della sconfitta contro il Marocco, si è visto devastare la sua casa di Lome dai tifosi inferociti per la sua prestazione. In effetti l’esperto giocatore ha avuto una pessima giornata e su un paio di gol è sembrato davvero “colpevole”, ma da qui al raid contro la sua abitazione ce ne corre.

Adesso Agassa ha chiesto al c.t. Claudio Le Roy di essere esonerato dalla gara decisiva di domani contro il Congo, un’assenza pesante per il Togo ma il portiere, ancora scosso, sembra irremovibile: “Probabilmente non giocherà – ha detto il tecnico – e francamente non posso dargli torto”. La casa di Kossi Agassa, nonostante fosse controllata dalla polizia del Togo subito dopo la sconfitta con il Marocco, non è stata risparmiata: erano troppi i teppisti da tenere a bada per gli agenti. E ora il portiere ha paura di scendere in campo: cosa potrebbe accadere a lui e alla sua famiglia se dovesse sbagliare ancora?

testo

L’articolo Coppa d’Africa, il portiere del Togo Kossi Agassa sbaglia e i tifosi gli distruggono la casa: “Non gioco più” sembra essere il primo su TodaySport.it.

testo