Introduzione illecita di sostanza stupefacente all’interno del carcere “stroncata” dalla Polizia penitenziaria di Potenza

Senza categoria

Mia Immagine

Durante un normale controllo, come quelli che quotidianamente vengono svolti all’interno del Carcere, ieri la Polizia Penitenziaria di Potenza ha nuovamente “stroncato” l’introduzione di circa 8 grammi di sostanza stupefacente, di tipo hashish, destinata ad un detenuto ristretto presso la Casa Circondariale del Capoluogo, attentamente occultata da un familiare che si accingeva a fargli visita, pensando di eludere la sorveglianza, lo aveva attentamente occultato all’interno del pacco destinato al proprio congiunto, tra alcuni prodotti alimentari; il responsabile dell’illecito è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

A darne notizia è Saverio Brienza, Segretario Regionale del S.A.P.Pe., Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, della Basilicata, il maggiore organismo sindacale che rappresenta i “Baschi Azzurri” , il quale plaude e si complimenta con il personale di Polizia Penitenziaria che con grande professionalità è riuscita ancora una volta ad evitare l’introduzione illecita della pericolosa e vietata sostanza, con il rischio che tali sostanze possono provocare.

“Il problema è sempre il solito – continua il sindacalista – cioè si pensa sempre di più a migliorare le condizioni di vita dei detenuti all’interno delle carceri e non si pensa, invece, a dare strumenti efficaci al personale di Polizia Penitenziaria che è chiamata ad assicurare la sicurezza e la legalità negli Istituti di pena.

Mia Immagine

Il rinvenimento è avvenuto grazie al “fiuto” ed all’esperienza della Polizia Penitenziaria – conclude Brienza –  sempre in prima linea e quasi sempre da sola a combattere i fenomeni criminali che si consumano nelle carceri lucane e non grazie ai mezzi che l’Amministrazione mette a disposizione del personale di Polizia, sempre più in difficoltà a causa della gravissima carenza di organico, di mezzi e strumenti di sicurezza”.

Brienza chiede all’Amministrazione Penitenziaria di istituire nella regione Basilicata un Nucleo Cinofili della Polizia Penitenziaria, così come sono già presenti nelle altre regioni e che portano a compimento eccellenti risultati.

L’articolo Introduzione illecita di sostanza stupefacente all’interno del carcere “stroncata” dalla Polizia penitenziaria di Potenza sembra essere il primo su Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Mia Immagine