#Riopagano, dieci superstiti salvati dopo la slavina.

Senza categoria

testo

A seguito di ripetute e forti scosse sismiche che hanno colpito l’Italia centrale il 19 gennaio e dopo, le eccezionali nevicate, una slavina si è abbattuta sull’Hotel Riopagano travolgendolo completamente. Al di là delle polemiche per i soccorsi che sarebbero arrivati troppo in ritardo (si è parlato di almeno di un clamoroso ritardo di due ore e che, in qualche modo certificano il mancato feeling tra, la Protezione Civile e la Regione d’Abruzzo …), la notizia più importante, è certamente quella che è stata confermata anche dai Vigili del Fuoco : sono stati trovati 10 superstiti tra le macerie dell’albergo, amato anche da grandi artisti di fama mondiale.
I sopravvissuti sono stati individuati nella zona delle cucine sotto un solaio. I Vigili del Fuoco hanno salvato 4 bambini e, allo stesso tempo, avrebbero individuato sotto le macerie altre 5 persone, raggiunte nelle ultime ore.
La procura ha aperto un’indagine per omicidio colposo. 
Intanto, nella notte appena trascorsa, sono state registrate 10 nuove scosse di terremoto dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). L’epicentro è stato individuato tra le province di Macerata, Rieti e L’Aquila. 
La scossa più forte, di magnitudo 3,3, è stata registrata a Rieti, poco prima delle 5 del mattino. Gli altri eventi sismici – fanno sapere dall’Ingv – hanno avuto un magnitudo tra 2 e 2,8, a una profondità di circa 12 chilometri. 
(Fonte.:repubblica;apnews;rainews)
Bob Fabiani
Link
-www.repubblica.it;
-https://www.apnews.com;
-www.rainews.it

testo