Il Pd di Speranza, “priorità la lotta alle diseguaglianze”

Senza categoria

testo

Roma – Roberto Speranza si candida alla segreteria del Pd, "un partito che ha bisogno di una persona che svolga la funzione di segretario 24 ore al giorno, senza alcun altro incarico". Lo ha sottolineato l'esponente della minoranza Dem in un'intervista ad Agi e Vista. "Noi abbiamo sempre detto che il doppio incarico è un errore. Il doppio incarico segretario-premier ha fatto male al Pd, lo dicevamo prima e oggi ne abbiamo la prova, perché per tre anni e per oltre 1000 giorni Matteo Renzi è stato segretario e premier, ed il bilancio è negativo per il partito". 

Lotta alle diseguaglianze primo punto in agenda

"Il centrosinistra è nato per battersi contro le diseguaglianze, se non fa questo finisce per consegnare il popolo ai populisti. Vorrei che lotta alle diseguaglianze sia il primo punto nell'agenda politica del Partito Democratico", ha spiegato Speranza.

testo

"Se dovessero esserci elezioni per scegliere il candidato premier, individueremo la migliore figura possibile, sempre in un quadro di alternativa a Matteo Renzi", ha aggiunto Speranza. (AGI)

testo