Palermo, Zamparini tira dritto: “Corini ha l’appoggio della squadra, ma ora conta il campo”

Senza categoria

testo

Corini ha l’appoggio della squadra, ma non basta. Sono parole amare quelle del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che in un’intervista a Radio Kiss Kiss ammette di aspettarsi ora una reazione anche sul campo.

Zamparini ha dichiarato: “Corini? È importante il supporto della squadra, ma adesso ci vogliono le dimostrazioni sul campo in risposta alle parole. La vedo molto male quest’anno, a prescindere dell’allenatore. Ballardini dopo 3 domeniche è voluto andar via lui, De Zerbi fa 8 sconfitte di fila e perde in Coppa Italia; per un presidente non è semplice prendere decisioni, non sempre si fanno scelte razionali e si cerca di cambiare la situazione in tutti i modi”.

Il patron del Palermo rimane convinto del valor della squadra e fa’ l’esempio del Wolfsburg: “Difficile mettere a galla una barca naufragata, ha preso un iceberg: Corini non c’entra, è tutta la stagione che è così. Al Wolfsburg mi ha detto un amico che l’anno prima si sono salvati per poco e l’anno dopo con la stessa rosa ma con un allenatore diverso hanno vinto lo scudetto, vediamo cosa succede a Palermo”.

Sul fronte mercato, Zamparini è chiaro: “Nestorovski non è sul mercato, Hiljemark vuole andar via, se troviamo la squadra si può fare”. Ma in ogni caso la retrocessione non sarebbe un dramma: “L’anno scorso ho ammirato la retrocessione del Verona, i loro tifosi li hanno applauditi fino all’ultimo, quindi meritano la risalita. Si può pure retrocedere e risalire”.

testo